Influenza

Sintomi

Nota preliminare importante!

Differenze tra un’influenza vera e propria e un’infezione influenzale. L’infezione influenzale corrisponde al raffreddamento. L’influenza, invece, è una malattia da prendere seriamente che deve essere tenuta sotto controllo medico in particolare nei lattanti e nei bambini.

 

Febbre alta, brividi di freddo, ➔ tosse, ➔ mal di testa, ➔ mal di pancia, accompagnati da dolori articolari, spossatezza, malessere, stanchezza. A differenza del ➔ raffreddamento i sintomi principali dell’influenza sono ➔ febbre (relativamente alta), ➔ tosse e brividi di freddo.

Cause

Virus influenzali che, di regola, sono stagionali (per lo più in tardo autunno o in inverno) e vengono trasmessi per via aerea o contatto diretto con una persona infetta.

Ecco come potete aiutare il vostro bambino

▲ Riposo a letto.

▲ Eventualmente farmaci antipiretici (➔ febbre) come il paracetamolo.

▲ Bere molto.

▲ Togliere gli strati di abiti in eccesso

Rimedi dalla drogheria

Tisane per il raffreddore, balsamo bronchiale per bambini, spagirica. Omeopatia: Ferrum, Belladonna, Argentum. In caso di febbre antidolorifici/antipiretici (supposte o sciroppo di paracetamolo), Spenglersan Virus influencae

Quando occorre andare dal medico?

▲ Se si sospetta un’influenza vera e propria (quando il bambino ha i sintomi menzionati durante un’epidemia influenzale).

▲ Febbre superiore a 38,5 gradi nei primi 3 mesi di vita.

▲ Stati febbrili che perdurano più di 3-4 giorni.

▲ Febbre superiore a 39,5 gradi che non si abbassa con gli antipiretici, né con altri provvedimenti.

▲ Febbre unita ad altri sintomi quali irritabilità, apatia, offuscamento della coscienza, fiato corto.

▲ Rifiuto di assunzione di cibi e bevande, crampi febbrili, dolori.

▲ Se dopo la diminuzione dei sintomi, si ha un nuovo attacco di febbre (event. infezione secondaria > medico!).

▲ Rigidità del collo; il bambino non riesce più a piegare il mento sul petto.