Dermatite da pannolino

Sintomi

Rossore nella zona del pannolino con desquamazione in particolare nelle pieghe inguinali o nella stoma, a volte formazione di bollicine o nodulini intorno al bordo. A volte anche infezione da lievito.

Cause

La pelle nella zona del pannolino è spesso umida, quindi particolarmente esposta a germi patogeni, inoltre i batteri decompongono l’urina e formano ammoniaca che irrita e infiamma la pelle. Intolleranza a pannolini/sostanze profumate/plastica. Dentizione.

Ecco come potete aiutare il vostro bambino

Le eruzioni cutanee durante l’allattamento di regola vengono curate con il latte materno. Ai primi segni di arrossamento della pelle, tenere la zona del pannolino più asciutta possibile: Lasciare il sederino scoperto il più spesso possibile, cambiare spesso i pannolini e proteggere la pelle dall’ulteriore umidità con creme o paste; mettere a bagno il sederino con un antinfiammatorio come l’estratto di camomilla può contribuire ad accelerare la guarigione. Può essere anche di aiuto lavare delicatamente il sederino con un baby bagno alla crusca o un decotto di equiseto o malva. Inoltre Equisetum, Argentum, Chamomilla (dentizione). Oli per la cura del corpo senza oli eterici o conservanti. Se il problema si ripresenta: cambiare marca di pannolini.

Rimedi dalla drogheria

Baby bagno alla crusca, omeop.: Argentum, Chamomilla; spagirica, sale di Schüssler per uso interno n.11 e per uso esterno n. 9 e n. 11, tintura di amamelide per la pulizia.

Quando occorre andare dal medico?

▲ Se l’eczema provoca gravi disturbi al lattante.

▲ Se si sospetta che l’eczema sia stato anche infettato da un lievito o da batteri (lo strato superiore della ferita è biancastro o giallognolo-verdognolo, diffusione a forma di cavolfiore).

▲ Se dopo alcuni giorni di autocura non si vede alcun miglioramento.