Commozione cerebrale

Sintomi

Nausea, ➔ vomito, perdita di coscienza, disturbi motori o del linguaggio, vuoti di memoria, stati confusionali, evidente stanchezza e sonnolenza, pupille dilatate, fotosensibilità o pallore eclatante. Altri sintomi sono pianto frequente o comportamento diverso dal normale.

Cause

Cadute, forti colpi o botte alla testa.

Ecco come potete aiutare il vostro bambino

▲ La cosa più importante: mantenete la calma perché il più delle volte la situazione sembra peggiore di quanto fortunatamente non sia.

▲ Per lenire il dolore o impedire/curare un bernoccolo: mettete un panno con cubetti di ghiaccio (oppure una compressa fredda) sul bernoccolo, fate raffreddare 2-3 volte per 5 minuti, con pause di 10 minuti.

▲ In presenza di escoriazioni, disinfettate il punto ➔ escoriazione,

▲ Tenete sotto osservazione il bambino nelle ore e nei giorni successivi alla ferita alla testa. Di giorno non ci sono problemi, mentre di notte può essere necessario svegliare brevemente il bambino 2-3 volte per essere sicuri che dorma e non sia privo di coscienza.

Rimedi dalla drogheria

Gocce d’emergenza. Omeopatia: globuli per le ferite, Mercurius, Arnica.

Quando occorre andare dal medico?

▲ Se ci sono i segni di una frattura cranica (grande ematoma o gonfiore del cuoio capelluto in forma di cuscino d’acqua nel punto della ferita).

▲ In presenza di una lesione sanguinante alla testa (il medico deciderà se la ferita deve essere cucita).

▲ Se si osservano uno o più segni di commozione cerebrale: nausea, ➔ vomito, perdita di coscienza, disturbi motori o del linguaggio, vuoti di memoria, stati confusionali, evidente stanchezza e sonnolenza, pupille dilatate, fotosensibilità o pallore eclatante.

▲ Se il bambino ha meno di un anno.